MadeinItaly.org\Osservatorio -
2015-01-01

Made in Italy e capacit

«Abbiamo ereditato un Paese che non è all' altezza dei grandi Paesi occidentali, con i nostri gap e le nostre deficienze. Dobbiamo garantire un sistema-Paese più adeguato alle intelligenze dei nostri giovani, perchè il nostro dovere morale è riconsegnare a loro un futuro migliore». Lo ha detto il presidente di Unindustria, Aurelio Regina, intervenendo al convegno «Made in Italy, la nostra esperienza, la nostra realtà». «Ci portiamo dietro tutta una serie di blocchi che non ci rendono competitivi dal punto di vista del debito pubblico, della burocrazia, dei pagamenti, delle tassazioni - ha proseguito Regina -. È difficile muoversi in contesti di autorizzazioni e concessioni, semplificazioni amministrative. La pressione fiscale è tra le più alte del mondo e ci sono anche difficoltà nel mercato del mondo del lavoro, delle relazioni industriali». «Unindustria ha segnalato alla Regione Lazio che gli stanziamenti per l' internazionalizzazione delle Pmi sono insufficienti, pur comprendendo benissimo il contesto difficile e le difficoltà di bilancio. Ma in questo momento i fondi sono bassissimi, ridotti ai minimi. Alla Camera di commercio, invece, abbiamo chiesto con decisione la creazione di un' agenzia dedicata: snella nella struttura e agile nei meccanismi decisionali, in grado di seguire le Pmi nel processo di internazionalizzazione. Spero che l' Agenzia consenta nel giro di pochi anni di colmare il gap tuttora esistente con le Province export-oriented del Centro-Nord, nonchè di tornare ad essere un territorio che attrae investimenti dall' estero».

Fonte: Corriere.it

Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Linkedin
I
2015-01-01
Image
SICUREZZA, FORMAZIONE PER 12 MLN
2015-01-01
Image
In Russia cresce l'interesse verso il made in Italy
2015-01-01
Image
MANOVRA, UNA NORMA PER LE AZIENDE IN CRISI
2015-01-01
Image

Richiedi informazioni su Madeinitaly.org

Compilando il form riceveremo il tuo interessamento, la segreteria informativa vi ricontatterà per programmare una call conoscitiva

Nome Azienda
Nome Referente
Email Referente
Sito Web
Whatsapp
Nazione
Note
Ai sensi e per gli effetti dell’art. 7 e ss. del Regolamento (UE) 2016/679, con la sottoscrizione del presente modulo acconsenti al trattamento dei dati personali secondo le modalità e nei limiti di legge e considerati come categorie particolari di dati.

Accreditamento CNEL, n.89 del 16/04/2004
Accreditamento MISE TEM_00000037

Palazzo Produttori

Via Carlo Cattaneo,1
63900 Fermo, FM
Italia

Contatti

+39 (0)734 60 54 84
[email protected]
L'iniziativa è promossa e soggetta al controllo dell'Istituto Tutela Produttori Italiani.

©Copyright© 1992 - 2024. Tutti i diritti riservati.